I lucci della Tora gruppo Offf Road u.s. Vicarello 1919
18 Ottobre 2018
[logo femto engeneering]

associazione sportiva dilettantistica
La Storia
percorso: Home

La Storia

LA PASSIONE PER LA BICI A VICARELLO : una storia lunga quasi 100 anni!! di ENRICO SIMONELLI
Quella che segue non è la cronaca di un articolo di giornale ma un piccolo-grande affresco scritto da Chi, almeno in parte, quella cronaca l´ha vissuta in prima persona.
Una storia dedicata a tutti gli appassionati vecchi e nuovi delle due ruote.

Prima di tutto chiedo scusa a coloro che ho, non volontariamente, dimenticato, poi per gli sbagli, perché ne troverete e infine per gli errori...correggeteli

Atleti di Vicarello che gareggiano per Vicarello e altre squadre:
Ivana Del Bravo
Angiolo Gabrielli Professionista individuale
Ugo Virgili Dilettanti
Galeno Virgili Dilettanti
Vittorio Fagiolini Dilettanti
Guido Carlesi Professionista CRAL Vicarello
Roberto Falaschi Professionista
Fulvio Pampana CRAL Alfa Cure G.Saba
Ivano Gaggini CRAL Vicarello
Piero Nista CRAL Vicarello
Mirano Ascani CRAL Alfa Cure
Giancarlo Bacci Brondi Campione Toscano Allievi
Mauro Barsacchi U.S. Vicarello
Enrico Simonelli U.S. Vicarello
Stefano Mazzoni Alari Marmi
Nicola Gaggini Natali

Non atleti ma personaggi legati alla passione ciclistica:
Spartaco Poli massaggiatore di squadre professioniste
Quintilio Falaschi Primo cicloamatore

Atleti che gareggiano per Vicarello e altre squadre ma tutti viventi nel territorio comunale:
Raffaele Di Paco Professionista
Mambrini Dilettanti
Modiano Freschi CRAL Vicarello
Rolando Picchiotti Monsummanese-Gazzola
Mario Berretta Monsummanese-Stanic-Doretti
Pier Luigi Benvenuti Stanic-U.S. Vicarello
Sergio Cartei U.S. Vicarello
Franco Ferretti Stanic
Franco Fanoli Stanic
Franco Rossi U.S. Vicarello Doretti
Franco Giovannetti U.S. Vicarello
Antonio Salutini Professionista Doretti
Bruno Pratesi U.S. Vicarello
Dino Ciampi U.S. Vicarello
Edo Giovannini U.S. Vicarello
Robero Grossi U.S. Vicarello
Graziano Niccolai U.S. Vicarello
Luciano Genovesi U.S. Vicarello
Giovanni Papa
Nevoni
Bruce Biddle Professionista

L´Unione Sportiva Vicarello fu fondata il 1° novembre 1919.
Siamo nell´immediato primo dopoguerra. Ebbene, in un mondo in cui, per le donne, fare "ciclismo" - o anche il solo praticare la "bici"- era un tabù, quasi uno scandalo, noi, a Vicarello, avevamo già un´atleta che si faceva onore in questo sport: Ivana Del Bravo. Lei ed altre due appassionate - una delle quali era Alfonsina Strada (fortissima, tanto che a volte veniva ammessa a gare maschili)- gareggiavano sulla pista, interamente in legno che allora esisteva a Vicarello, posizionata proprio dove adesso c´è lo svincolo per la FiPiLi.
Questo per dirla lunga sulla passione che i Vicarellesi hanno sempre avuto per il ciclismo.

In questa pista ottennero prestigiosi risultati Ugo e Galeno Virgili, campioni toscani di mezzofondo in epoche successive. Altro esempio di quegli anni , Angiolo Gabrielli; un atleta fortissimo, 3° classificato al giro d´Italia del 1924; un piazzamento di altissimo valore perché ottenuto come "indipendente", cioè senza l´apporto di una squadra, ottenuto praticando un ciclismo oggi definito "romantico" e, non a caso, "eroico" , dove l´avversario più temibile era la strada rigorosamente sterrata e piena di buche, a volte piene di fango per la pioggia e nella quale forare solo una volta era considerata una fortuna. Per coprire tappe anche di 400 Km, oltre a sole, polvere e sudore, si aveva a disposizione una bicicletta con una sola moltiplica e due soli rapporti ai lati della ruota posteriore: uno per la pianura e l´altro per la salita. Quando l´atleta doveva "cambiare", finita la pianura, in presenza di una salita, scendeva, girava la ruota e via fino in cima.
Se si doveva scalare lo Stelvio od il Galibier, la cima era quella di oggi, la strada e la bicicletta no!
Chiunque abbia praticato questo magnifico sport in qualsiasi modo, anche solo amatoriale, può farsi un´idea di quanta fatica si doveva sopportare in quelle condizioni ...quando si parla di ciclismo eroico o romantico forse non si dice abbastanza.
Negli anni immediatamente successivi a Vicarello abbiamo avuto Fagiolini Vittorio, un atleta "nato" per la bici: alto, snello e forte. Qualcosa era già migliorato, almeno come mezzo meccanico, ma la vita del ciclista era ancora difficile e per Vittorio lo era ancor di più. Aveva un padre burbero poco incline a incoraggiare la passione e le doti che suo figlio manifestava per questa disciplina sportiva. Vittorio era quindi costretto a praticarla di nascosto o quasi. Nonostante i contrasti familiari sull´argomento riuscì ad aggiudicarsi vittorie prestigiose in campo dilettantistico tanto più prestigiose se si pensa che sono avvenute confrontandosi con calibri come Bartali e Bini che al tempo erano, in Toscana, i più forti. I legami di amicizia anche tra avversari che venivano a stringersi erano così forti che molti anni dopo Bartali , siamo negli anni 60, dovendo andare a Castelnuovo per una sponsorizzazione si fermò a Vicarello per salutare Fagiolini e fu accolto nella sede dell´US dove il suo presidente, Giulio Ciangherotti - "uno per tutti"-, colse l´occasione per immortalare con alcune foto l´evento. Bartali dopo le sue battaglie nel professionismo a livello mondiale si ricordava ancora le dispute dilettantistiche, e soprattutto che " .. Vittorio era nato per correre.." detto da lui non è poco!
Arriviamo così verso gli anni ´40 - inizio ´50: Vicarello nonostante l´"eredità" che ci lasciò la guerra, non perse la sua passione e, anzi, fu creato un nuovo gruppo: il CRAL Vicarello attraverso il quale passarono diversi giovani che fecero poi molto parlare di sé: uno fra tutti Falaschi Roberto che in seguito fu professionista e credo abbia partecipato a 12 Tour de France, gregario di grande levatura, uomo di fiducia di tanti capitani come Baldini, Carlesi, Modiano Freschi ottimo stradista vincitore di molte gare dilettantistiche e ancora Nista Piero, Gaggini Ivano e Pampana Fulvio quest´ultimo plurivittorioso anche su strada ma soprattutto in pista dove dominò per anni nella nostra regione con 6/7 titoli di Campione Toscano. L´apice lo raggiunse con il 3° posto nel Campionato Italiano - alle spalle di Ogna e Maspes e nella convocazione per i Campionati Mondiali del giugno 1955 insieme ai migliori pistards dell´epoca e sotto la sapiente dirigenza di Guido Costa, il più grande "Commissario Tecnico" che l´Italia abbia mai!
Alla fine degli anni ´50 un atleta vicarellese vestì la maglia dell´ALFACURE di Firenze: Mirano Ascari che vinse un Campionato Toscano su pista.
Siamo così negli anni ´60, esplode l´attività della Unione Sportiva Vicarello nelle categorie esordienti, allievi e dilettanti. Un esempio: Rolando Picchiotti il quale era in attività da anni con la Monsummanese Biagiotti poi passato professionista con la Gazzola, combattente come pochi. Purtroppo successivamente guai familiari lo portarono a lasciare lo sport. L´ U.S. Vicarello nei primi anni 60 aveva in organico non meno di 20 atleti. I successi e i piazzamenti erano davvero tanti, il ciclismo gode di una enorme popolarità, gli sportivi, gli appassionati, sono in fermento, tutti vogliono contribuire. Pensate...i soci iscritti sono arrivati fino a 300,tutte persone che, pur non navigando "nell´oro" pagavano "puntualmente" la loro quota mensile e senza che qualcuno glielo dovesse chiedere; era come un gesto d´onore presentarsi alla sede, pagare la quota, fare due chiacchiere, non mancava mai la propria valutazione rispetto a questa o quella cosa e poi alla domenica pomeriggio era un viavai nella sede, perché dalle gare arrivavano sempre delle "staffette" in modo da poter attaccare al vetro della porta l´ordine di uno o più arrivi indicando chi aveva vinto chi si era piazzato e come, ma.... si scriveva anche chi si ritirava e perché (come dire..: devi rendere conto.. la società vive con il sostegno di tutti e quindi....)
Fare i nomi di tutti coloro che facevano parte delle squadre nei vari anni è quasi impossibile, ricordo per tutti alcuni plurivincitori: Rossi Franco, Giovannetti Franco, Cartei Sergio, Benvenuti Pier Luigi, Pratesi Bruno, Grassi Roberto, qualche volta anch´io...Tntissimi ce ne sono stati con una sola vittoria e quando c´era scritto "primo arrivato" l´atleta veniva sempre aspettato da un bel numero di persone pr non parlare poi di quando, come è successo anche a me, si infilava un 1°- 2°- 3°...: a quel punto era proprio festa in paese. La sede rimaneva affollata fino a tarda notte, commenti a non finire ed è successo più volte...bei tempi!! Dopo quel periodo pian piano le attività andarono spegnendosi finché cessarono. Siamo negli anni ´70 in paese cominciano a correre Mazzoni Stefano e Gaggini Nedo ma in società non paesane, eppure la passione si riaccende e la domenica si riparte per la sede delle gare, per prendere posto su una salita, ad un arrivo. Stefano senza dubbio è stato il migliore, ha vinto e ha fatto vincere, ha sempre avuto la smania del confronto, una qualità essenziale per riuscire in questo sport. Purtroppo non ha avuto al suo fianco, nel momento giusto per un salto di qualità, una squadra all´altezza. Non si va lontani solo con la passione, a Stefano occorreva un club, giusto per fare un paragone odierno, come Ganzaroli o lo Zalf, dove si potevano vedere le qualità e fino a dove potevano arrivare.
Poi nell´arco di tanti anni altri atleti si sono cimentati ma non hanno avuto successi. Un sentito ringraziamento va comunque a tutti loro perché molti partono, uno solo vince, ma fatica e si mortifica di più chi non vince. L´ultimo regalo al nostro territorio approda dalle terre dello stretto di Cook Nuova Zelanda: Bruce Biddle forte dilettante, bronzo ad una olimpiade, poi professionista ma la sorte non gli sorride, avversato da incidenti deve lasciare, oggi per fortuna l´abbiamo nella nostra risorta U.S.V.

Un ricordo infine per Spartaco Poli - Polo per i paesani - è stato ricercatissimo massaggiatore e un´infinità di campioni sono stati preparati e rilassati dal dono delle sue mani. Lui ha cominciato proprio negli anni 60 sulle nostre gambe, poi via, via l´abilità è cresciuta, tanto che aveva la possibilità di accettare un ingaggio quanto di rifiutarlo. E´ stato un brav´uomo, forse un po´ introverso: nessuno poteva avvicinarsi sicuro di essere accettato, ricordo personalmente una volta, Passuello, ciclista professionista allora atleta della Sanson con Moser, incrociando Polo che camminava con la sua bicicletta che andava verso il bar, gli chiese se poteva fargli dei massaggi per un malanno alla schiena.. Lui rispose senza alzare la testa e senza fermarsi: " Non se ne parla nemmeno". E così fu.
Un´ultima nota a proposito di ciclismo amatoriale. Anche in questo a Vicarello non è mancato un antesignano: Falaschi Quinto, detto "Venga" (il soprannome è d´obbligo e, per i paesani dell´epoca era equivalente al codice fiscale di oggi) il quale, già nella fine degli anni ´50 - inizio 60, abbigliato di tutto punto, scarpette nere, lucidissime, in completo bianco/celeste e bicicletta rigorosamente Bianchi Campagnolo, ogni domenica, alle 14,30 pedale al marciapiede, davanti al bar centrale era pronto a partire per la sua sgambata domenicale. All´epoca un personaggio così quanto meno si diceva "fuori dal comune" ed era oggetto di critica, forse fino alla derisione ma.... era troppo avanti lui o era indietro chi lo sfotteva? Domanda inutile visto che oggi il ciclismo amatoriale è diventato un hobby diffusissimo.

Entra
nel mondo delle
RUOTE GRASSE

[lucci della tora gruppo mountain bike livorno]

LA PAGINA DEDICATA AL MONDO "OFF ROAD"
del Gruppo "Unione Sportiva Vicarello"

Recensioni

29-09-2018 / 29-11-2018 -
RECENSIONI
[]
invia ad un amico[stampa] [facebook]
[ continua ]

I nostri sostenitori

[]
[logo msc]
mcs
[]
[]
[]
Edilizia 2000
[buccolini service]
buccolini

Sito realizzato da www.rifranet.com
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Privacy del sito www.usv1919.it
Di seguito Informativa sulla Privacy per il trattamento dei dati personali
Per l´ Informativa sull’utilizzo dei Cookies clicca qui
INFORMATIVA PRIVACY del sito www.usv1919.it
In questa pagina sono descritte le modalità di gestione del sito usv1919.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un’informativa che è resa ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n. 196/2003 (“Codice Privacy”) nonché ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 (noto come GDPR, General Data Protection Regulation) relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (di seguito, per brevità “Regolamento” o “GDPR”) a coloro che interagiscono con i servizi web del presente portale accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo www.usv1919.it corrispondente alla pagina iniziale del sito di U.S. VICARELLO . L’informativa è resa solo per il sito www.usv1919.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.

Titolare del trattamento e responsabile della protezione dei dati
A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. (vedi il paragrafo "La tipologia dei Dati Trattati".)

Il titolare del trattamento dei dati è:
A.S.D. UNIONE SPORTIVA VICARELLO 1919
Per eventuali richieste o domande relative all’informativa sull’uso dei cookie o all’informativa sulla privacy, contattate il nostro personale al seguente indirizzo
e-mail: info@usv1919.it

Il Responsabile della protezione dei dati (cd. “Data Protection Officer”, nel seguito “DPO”) è
Maurizio Zicanu domiciliata per la carica presso la sede legale di U.S. VICARELLO
email: : responsabile@usv1919.it

È possibile rivolgersi al Titolare del trattamento per chiedere eventuali chiarimenti in materia di tutela dei dati personali, e per l’esercizio dei diritti previsti dal GDPR nel successivo paragrafo della presente informativa, utilizzando i seguenti recapiti:

A.S.D. UNIONE SPORTIVA VICARELLO 1919
P.ZZA M. MACCHI 2 - VICARELLO (LI)
email: info@usv1919.it

Diritti dell’interessato
In ogni momento l’interessato potrà esercitare, ai sensi dell’art. 7 del Codice Privacy e degli articoli dal 15 al 22 del Regolamento, i seguenti diritti (ove applicabili):
a. chiedere la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali;
b. ottenere le indicazioni circa le finalità del trattamento, le categorie dei dati personali, i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati e, quando possibile, il periodo di conservazione;
c. ottenere la rettifica e la cancellazione dei dati;
d. ottenere la limitazione del trattamento;
e. ottenere la portabilità dei dati, ossia riceverli da un titolare del trattamento, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, e trasmetterli ad un altro titolare del trattamento senza impedimenti;
f. opporsi al trattamento in qualsiasi momento ed anche nel caso di trattamento per finalità di marketing diretto;
g. opporsi ad un eventuale processo decisionale automatizzato relativo alle persone fisiche, compresa la profilazione;
h. chiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati;
i. revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca;
j. proporre un reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, con sede a Roma, in Piazza di Monte Citorio n. 121, sito web ufficiale dell’Autorità www.garanteprivacy.it.
L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito.

La raccolta dei dati
Il sito è stato concepito con la prevalente funzione di fornire informazioni sull’attività di U.S. VICARELLO In linea generale, quindi, il sito non raccoglie dati personali.

Il luogo di trattamento dei dati
I dati di navigazione personali sono mantenuti e trattati nelle sedi operative e amministrative del titolare, nonché nelle webfarm dove risiedono i server che ospitano il sito web www.usv1919.it, o sui server che ne effettuano le copie di sicurezza. I dati personali dell´utente possono risiedere in Italia, Germania e Olanda, comunque in nazioni della comunità europea. I dati personali di navigazione dell´utente non vengono mai portati o copiati fuori dal territorio europeo.

U.S. VICARELLO garantisce che il trattamento dei dati acquisiti via posta elettronica o con altra modalità – è conforme a quanto previsto dalla normativa in materia di protezione dei dati personali. Si veda al riguardo www.garanteprivacy.it.

La tipologia dei Dati Trattati
Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono mantenuti per il periodo minimo richiesto dalla normativa vigente. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Dati forniti volontariamente dall’utente
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
L´invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell´indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli altri eventuali dati personali inseriti nella missiva.
Tali dati saranno conservati al di fuori di questo sito web e dei server che lo ospitano.

Le modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Sono osservate specifiche misure di sicurezza per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti e accessi non autorizzati.

Modifiche a questa Privacy Policy
Il titolare ha il diritto di modificare questo documento avvisando gli utenti su questa stessa pagina oppure, se previsto, tramite i contatti di cui è in possesso. L´utente è quindi invitato a consultare periodicamente questa pagina. Per conferma sull´effettiva modifica consultare la data di ultima modifica indicata in fondo alla pagina.
Il titolare si occuperà di raccogliere nuovamente il consenso degli utenti nel caso in cui le modifiche a questo documento riguardino trattamenti di dati per i quali è necessario il consenso.

Definizioni e riferimenti legali
Dati personali (o dati, o dati dell´utente)
Sono dati personali le informazioni che identificano o rendono identificabile, direttamente o indirettamente, una persona fisica e che possono fornire informazioni sulle sue caratteristiche, le sue abitudini, il suo stile di vita, le sue relazioni personali, il suo stato di salute, la sua situazione economica, ecc..
Particolarmente importanti sono:
• i dati che permettono l´identificazione diretta - come i dati anagrafici (ad esempio: nome e cognome), le immagini, ecc. - e i dati che permettono l´identificazione indiretta, come un numero di identificazione (ad esempio, il codice fiscale, l´indirizzo IP, il numero di targa);


Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Utente
Il soggetto che fa uso del sito web www.usv1919.it
Coincide con l´interessato, salvo dove diversamente specificato.

Interessato
Interessato è la persona fisica al quale si riferiscono i dati personali. Quindi, se un trattamento riguarda, ad esempio, l´indirizzo, il codice fiscale, ecc. di Mario Rossi, questa persona è l´interessato (articolo 4, paragrafo 1, punto 1), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Responsabile del trattamento (o responsabile)
Responsabile è la persona fisica o giuridica al quale il titolare affida, anche all´esterno della sua struttura organizzativa, specifici e definiti compiti di gestione e controllo per suo conto del trattamento dei dati (articolo 4, paragrafo 1, punto 8), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue). Il Regolamento medesimo ha introdotto la possibilità che un responsabile possa, a sua volta e secondo determinate condizioni, designare un altro soggetto c.d. "sub-responsabile" (articolo 28, paragrafo 2).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento (o titolare)
Titolare è la persona fisica, l´autorità pubblica, l´impresa, l´ente pubblico o privato, l´associazione, ecc., che adotta le decisioni sugli scopi e sulle modalità del trattamento (articolo 4, paragrafo 1, punto 7), del Regolamento UE 2016/679 (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue).

Fonte: sito web del Garante della Privacy (http://www.garanteprivacy.it).

www.usv1919.it (o sito web)
Il sito web mediante il quale sono raccolti e trattati i dati personali degli utenti.

Servizio
Il servizio offerto dal sito web www.usv1919.it come indicato nei relativi termini.

Comunità Europea (o UE)
Ogni riferimento relativo alla comunità Europea si estende a tutti gli attuali stati membri dell´Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo, salvo dove diversamente specificato.

Cookie
Dati conservati all´interno del dispositivo dell´utente.

Riferimenti legali
La presente informativa è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679. Questa informativa riguarda esclusivamente www.usv1919.it, dove non diversamente specificato.

Data ultima modifica: 01/06/2018





torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio