LA "BUCA" DI CHIANNI

23-06-2019 18:43 -

Percorso discretamente “movimentato” quello di domenica prossima con diverse salite un paio con dislivello in “doppia cifra”.
Percorso: si parte da Vicarello per la SR 206 fino a Torretta Vecchia dove svoltiamo per Acciaiolo e i Greppioli, primo strappo di giornata. Dopo affrontiamo la salita della Madonnina, poi la discesa verso Casciana (km 23) e risaliamo verso Chianni (km 30) dove è conveniente fare una prima sosta, approfittando anche della fonte del paese (non ne troveremo più per diversi km). Da Chianni si prosegue in pedalabile salita fino alla discesa che ci porta in una stretta gola famosa come “la buca” (in realtà località i ghiaccioni) qui la strada si impenna per il primo strappo duro di giornata (dislivello in doppia cifra). In cima alla salita (km 36) riprendiamo fiato e ci buttiamo nella discesa detta del Garetto. Il Garetto, fatto al contrario, è una delle salite più impegnative della nostra zona … ma noi lo facciamo in discesa … è molto meglio! Superiamo località I Gulfi e imbocchiamo la SP 14 in direzione nord fino alla deviazione a sinistra che ci porta a località Croce del Magno (km 46) e da qui a località Case Fraschetta e sulla strada (SP 13) che unisce Ponsacco e Casciana. Lasciamo la SP 13 in località La Botteghina (deviazione a sinistra) e affrontiamo l’ultimo, breve, strappo di giornata, quello che ci porta a Ripoli (km 58), Strappo breve ma ignorante che arriva all’11 per cento. All’uscita di Ripoli, cimitero di Cevoli, c’è una fonte che può essere utilmente utilizzata visto il probabile gran caldo. Da Ripoli scendiamo verso Orceto e da qui a Le Casine di Perignano, Cenaia e Vicarello.
Chilometraggio: km 75
Dislivello: 850 mt circa