US VICARELLO, l´uscita di domenica 2 marzo, ritrovo e partenza h. 8,30 Vicarello - ARCI, Livorno - Cisternone.

24-02-2014 / 03-03-2014 - 5 -Anno 2014

S. Luce e il suo lago: punto di ritrovo dei due gruppi: Ponte Santoro poi ci si dirige verso Torretta Vecchia dove si svolta a sinistra per raggiungere prima Acciaiolo e Laura e poi, dopo i Greppioli, si svolta a destra verso S.Luce e il suo lago. Si torna verso l´Emilia che si percorre per qualche chilometro che ci permette di arrivare al bivio per Rosignano, detto de La Giunca. Al culmine della salita si giunge in località La Maestà dove si gira a destra per raggiungere Castelnuovo della Misericordia e poi Gabbro; qui si prende per Livorno affrontando lo strappo de La Malavolta superato il quale si arriva al bivio per Colognole. Qui i livornesi girano a sinistra affrontando l´ultima parte della salita che porta alla Valle Benedetta e poi a Livorno, mentre i vicarellesi girano a destra per raggiungere Colognole, l´Emilia e poi Vicarello.
Uscita dal chilometraggio piuttosto ridotto compensato da una altimetria rispettabile, anche considerato il periodo, che non ci vede particolarmente allenati. Ci sono infatti almeno tre salite: S. Luce, La Giunca e infine la Malavolta. Per i livornesi da segnalare anche l´ultimo strappo prima di raggiungere la Valle Benedetta, corto ma piuttosto impegnativo (anche qui la pendenza raggiunge la doppia cifra).
Insomma una bella girata da fare con lo spirito giusto, cioè affrontando salite e "mangia e bevi" con rapporti agili (34 o 39), in modo da "salvare la gamba" ed evitare di finire la benzina troppo presto.
Nota tecnica sulle salite di giornata. S. Luce: circa 6,3 km con una pendenza media del 2%<; La Giunca: 2,7 km circa con una pendenza media del 4,2% e una pendenza massima dell´8%; la Malavolta: 0,9 km con una pendenza media del 6,4% e una pendenza massima del 10%. (fatta)
Lunghezza . Circa 75 km sia da Livorno che Vicarello.